sabato 29 novembre 2014

Cristina D'Avena, un Natale pieno di magia




E' uscito in questi giorni "Magia di Natale (Deluxe edition)", nuova versione dell'album di Cristina D'Avena di classici natalizi. Originariamente uscito nel 2009, questa edizione è arricchita da tre nuove canzoni e da una veste rinnovata. "Abbiamo deciso di ripubblicarlo - spiega lei a Tgcom24 - perché c'era grande richiesta dal pubblico. I nuovi brani? Sono tre classici tutti all'insegna dell'amore".
 Alle 12 canzoni dell’album originale, che includono melodie classiche come "Bianco Natale", "All I Want for Christmas Is You" di Mariah Carey e "Happy Xmas (War Is Over)" di John Lennon, sono state aggiunte tre tracce: la versione rivisitata del brano della D'Avena "Noi vorremmo" del 1989, tratto dalla serie televisiva "Cristina", "Dio fa qualcosa", tratto dalla colonna sonora de "Il gobbo di Notre Dame" e infine la celebre "Halleluja" di Leonard Cohen.
Come ma hai deciso di ripubblicare "Magia di Natale"?
E' stata una decisione presa a furor di popolo. L'album originale era uscito nel 2009 e in questi anni moltissimi fan ci hanno chiesto di ripubblicarlo. così abbiamo deciso che era il momento giusto: gli abbiamo dato una nuova veste e aggiunto pezzi nuovi.
L'album di Natale è un grande classico...
Sì, è qualcosa che non passa mai di moda e io ho desiderato per anni di poterlo fare. Il fatto che il pubblico lo richiedesse di nuovo mi ha dato grande soddisfazione.
Tra i brani nuovi c'è "Halleluja", ormai diventato un vero classico...
Lo hanno cantato quasi tutti, dando anche intepretazioni meravigliose. Io ho voluto dare la mia impronta, il mio modo di essere. Ma in questi casi vado sempre in punta di piedi perché canzoni come questa sono talmente importanti che la delicatezza è fondamentale.
Come mai hai ripreso un tuo brano del 1989 come "Noi vorremmo"?
E' una canzone alla quale sono molto affezionata e che ho sempre cantato ai miei spettacoli. Ha un messaggio molto importante d'amore e mi sembrava in linea con il messaggio del Natale. Ho voluta riprenderla anche se le abbiamo dato un arrangiamento un po' più moderno.
E poi c'è la preghiera di "Dio fa qualcosa"...
E' un altro pezzo che parla dell'amore e della fede in dio. Non volevo parlare tanto di religione, ognuno può seguire la sua e pregare il proprio Dio, ma piuttosto mettere l'accento sul concetto di fede. Molte persone sfortunate a volte non capiscono il senso di una vita difficile e non credono più nel bene. Questa è una preghiera rivolta a Dio affinché faccia capire a quelle persone che c'è e che può aiutarli.
Quali sono i tuoi prossimi progetti?
Continuo con i concerti con i Gem Boy, che trovano sempre grande entusiasmo dal pubblico. Spero di andare avanti per molto perché le scariche di adrenalina che questi concerti danno è fortissima.


fonte

Post più popolari