domenica 9 novembre 2014

Must have d’autunno: la stampa leopardo fa le fusa ai nostri outfit



Arrendetevi al leopardo, la tendenza più aggressiva d’autunno rispunta nelle vetrine degli store e… nei nostri armadi!
Difficile resistere, lo sanno bene i designer che hanno proposto le stampe leopardo su abiti, borse e scarpe, rilanciando un trend che più volte è stato protagonista dei nostri outfit.
Diane Von Furstenmoschino cheap and chicberg e Moschino Cheap and Chic hanno inserito dei pantaloni skinny con stampa leopardo nelle loro collezioni; Alexander McQueen ha creato una felpa in lana e mohair tutta giocata su una texture leo, mentre Miu Miu. Balmain e Oscar de la Renta hanno addirittura costruito dei capi spalla come cappottini e pellicce ecologiche leopardate.
Tutti capi stupendi e tutti da usare con le dovute precauzioni.
Sdoganata l’immagine della panterona che ne abusa con cattivo gusto, oggi il leopardato ha una sua dignità di stampa di culto per intenditrici della moda.
Possiamo affermare che questa particolare texture è diventata un evergreen, qualcosa che non passa mai di moda; come il più classico dei tubini neri o una borsa d’autore il nostro capo d’abbigliamento o accessorio ‘animalier’ ci accompagna stagione dopo stagione senza perdere smalto.  








L’unica regola da seguire quando si parla di stampe animalier è di indossare un capo alla volta! Il leopardato poggia su delicati equilibri, mai strafare e tutto funzionerà a dovere.
Non siete ancora convinte del glamour di un capo leopardato? Iniziate a piccole dosi, magari accendendo l’outfit con un dettaglio animalier come una clutch o una pashmina, tanto per prendere confidenza. Lo step successivo sarà osare un top a stampa leopardo, rigorosamente abbinato a pantaloni neri o jeans, vi conquisterà immediatamente.
Intramontabile sinonimo di grinta ed eleganza, Anna Rachele lo predilige da sempre tra i pattern utilizzati per le sue collezioni. Per la stagione autunno 2014/15 Anna Rachele dedica uno dei temi della collezione proprio allo chic sauvage, ispirandosi all’icona di stile Catherine Deneuve nella sua indimenticabile interpretazione del film Belle de jour.

Post più popolari