venerdì 20 febbraio 2015

Spectre a Roma: da Porta Pia a Ponte Sisto, ecco tutti i set del film di James Bond


A Villa Torlonia, secondo la stampa inglese, gli appartamenti con "vista James Bond" sarebbero andati a ruba, affittati per 4000 euro al mese. E poco importa che il portiere di uno degli stabili incriminati abbia recentemente ritrattato le sue dichiarazioni ("Era una battuta, sono stato frainteso"): le riprese romane del nuovo film di 007, Spectre, stanno facendo impazzire la città.
Ospitata ieri all'Eur, la troupe del Bond numero 24 ha girato la scena di un funerale all'interno di piazza Giovanni Agnelli, dove fin dalla notte precedente molti curiosi si erano affacciati per spiare l'allestimento nonostante le transenne schermate. Avvistati Daniel Craig in cappotto scuro e Monica Bellucci in abito da lutto, a spasso per le finte lapidi ed entrambi inavvicinabili: per la loro sicurezza la produzione ha predisposto un imponente servizio di bodyguard, capace di tenere lontani dal set anche i paparazzi più tenaci.  Più difficile sarà tenere sotto controllo la situazione in Via Nomentana, dove domenica 8 marzo, tra le 21 e le sei del mattino, si girerà un pirotecnico inseguimento d'auto al chiaro di luna. Da Viale Gorizia fino a Porta Pia la strada sarà illuminata a giorno, il traffico fermato e i residenti bloccati nelle loro case a orari prestabiliti. E chi abita nei palazzi che si affacciano su via Nomentana, fino a Montesacro, dovrà sopportare la forte illuminazione puntata direttamente sulle finestre. Ammesso che non abbia approfittato dell'evento per affittare l'appartamento "ai fan russi", come scrivono gli inglesi.  Incerto ancora il destino della corsa spericolata di Bond sul Lungotevere, con tanto di spettacolare caduta nel fiume e ripescaggio con un elicottero: alle proteste tra lo spirituale e l'esoterico di chi si lamentava che il film avrebbe disturbato il fantasma di Donna Olimpia Pamphili su Ponte Sisto, si sono aggiunte le proteste più terrene di alcuni blogger. Che denunciano lo stato di incuria in cui versano molti tratti del lungotevere e i suoi ponti. Altra sequenza al cardiopalma quella prevista nel triangolo fra via Barberini, via Quattro Fontane e via Nazionale, per chiudere in bellezza con le scene girate a Borgo Pio, Ponte Milvio, Piazza Navona e Fontana di Trevi.

Post più popolari