venerdì 24 luglio 2015

Irina Shayk, la top model con una triste storia: dalla perdita del padre a un'infanzia povera

Irina Shayk è un sex symbol e una modella contesa e famosa in tutto il mondo, ma la bella 29enne russa ha avuto un'infanzia difficile.
Il sito britannico Daily Mail è andato alla scoperta del passato di Irina, nata nel 1986 nella remota Yemanzhelinsk ( nella regione degli Urali), desolata cittadina mineraria travolta dalla crisi dopo che l'Unione Sovietica si è dissolta.  


Valer'evna Shaykhlislamova, questo il nome completo della top model, a 14 anni è rimasta orfana di padre minatore e ha vissuto nella povertà. A occuparsi di lei e della sua famiglia ci ha pensato la nonna materna Galina Shaykhislamova.
Lei stessa ha ricordato: "Eravamo molto poveri. Dopo la scuola io e mia sorella aiutavamo nostra mamma nell'orto. Coltivavamo patate, cocomeri, pomodori, non per divertirsi, ma per mangiare. All'epoca volevo diventare giornalista, ma non importava cosa immaginavo di diventare: tutto quello che volevo era lasciare la mia città natale. Sentivo che era quello il mio destino".  
La svolta arrivò quando la madre portò la sorella maggiore Tatiana a una scuola per estetisti. Accanto c'era un'agenzia di modelle e Irina, che le accompagnava, fu subito notata. Di lì a poco vinse un concorso di bellezza che le ha dato la possibilità di calcare la passerella.  
Già attiva indossatrice in Europa, Irina fu invitata da un'agenzia di moda americana, ma il consolato statunitense bloccò il suo visto per un anno perché il padre era dell'etnia Tatar, una popolazione russa di religione musulmana. Riuscì a superare tutti gli ostacoli e ora, dopo una chiacchierata relazione con Cristiano Ronaldo, è la compagna di uno degli attori di Hollywood più amati, Bradley Cooper. 

Post più popolari